‘azz’

by

Primo settembre 2008, ore 12. Sono la nuova prof di un liceo della periferia napoletana e, dopo aver conosciuto i colleghi, vado via uscendo in auto con il macchinone familiare. Accanto a me, un’altra collega anche lei tutto sommato giovane. I finestrini abbassati, l’auto è un forno. Ci sono i ragazzi che un tempo si sarebbero chiamati rimandati. Da quest’anno sono stati reintrodotti ma con una nuova dicitura: quella di “alunni che devono estinguere il debito formativo”. Se non lo sai, pensi che siano una via di mezzo tra vigili del fuoco e addetti alla prossima finanziaria. Guardiamo avanti e pensiamo: chissà cosa ci aspetta, da quei ragazzoni. Quando alle nostre orecchie arriva quell’esclamazione, che fuga quasi del tutto i nostri dubbi (rivolta alla macchina o alle occupanti? unica perplessità):

Azz!

(…continua su questa stessa rete nei prossimi mesi…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: