iniziativa di una mamma comasca

by

riporto qui l’iniziativa di una mamma che ha scritto su un forum.

La condivido parola per parola e quindi mi piace condividerla con chi mi legge. Vorrei aver fatto anch’io qualcosa di simile… o avervi partecipato, se ci fosse stata… mi avrebbe aiutato molto… e non solo me.

Brava Antonella!

***

Sono diventata madre da 5 mesi di una bambina splendida di nome Leda.
In gravidnza avevo leggiucchiato qua e là testi sul diventare madre,
ma ora che lo sto vivendo capisco meglio ciò che leggevo e sento
tutte quelle emozioni che per iscritto è difficile forse impossibile
mettere
E’ arrivata a me una bambina serena, simpatica e sorridente, ho un
compagno molto sensibile e attento, nonché padre emotivamente
coinvolto, una suocera non particolarmente invadente, e mia madre che
aimé non c’è più da tempo. La situazione che sto vivendo è pertanto
serena, seppur con qualche momento di stanchezza, ma credo che sia
proprio questo il bello. Toccare i limiti personali e cercare di
superarli.
Mi manca però qualcosa … mi mancano le relazioni sociali, o meglio
mi mancano le relazioni con altre donne/madri.
Parlando con altre donne che ho conosciuto in gravidanza, anche loro
sentono questa necessità.
Sto organizzando pertanto uno spazio a casa mia che possa essere un
momento di incontro informale per semplicemente stare insieme. Senza
costi, senza impegni o obblighi di nessun tipo.

Sento l’esigenza di creare questo spazio perchè:
– essere madri non significa parlare solo di pannolini, allattamento,
culetti rossi, dorme – non dorme, pediatra, ecc;
– una madre è una donna con un mondo interiore che nel mio caso si è
spalancato con l’arrivo di Leda;
– la maternità è un periodo unico e irripetibile e va vissuto a pieno;
– le madri non dovrebbero vivere “isolate” tra loro. Ai tempi delle
cascine questa necessità probabilmente non esisteva data la vita
comunitaria;
– per creare un tessuto sociale più umano e aperto;
– per far crescere Leda in mezzo alle relazioni;
– perchè vedo nei parchetti e per strada molte madri non sguardi
tristi e persi nel vuoto, mentre il pupo dorme nel passeggino;
– per vivere il proprio ruolo di madre senza il giudizio di nonne,
madri, suocere & co su come e cosa bisognerebbe fare;
– le relazioni virtuali non mi soddisfano;
– per non parlare necessariamente di figli, ma di tutt’altro;
– insomma, stare insieme per il gusto di farlo.

Lo spazio è aperto a chiunque; donne/madri con bambini di qualsiasi
età, donne in gravidanza, e donne.

Io abito a Lambrugo, in provincia di Como.

Per comunicare in privato lascio la mia mail **** e
il numero di cell. **** (anche se non sempre riuscirò a
rispondere con velocità).

Ciao
Antonella

Annunci

Una Risposta to “iniziativa di una mamma comasca”

  1. Micòl Says:

    questo è quello che vorrei fare io a casa mia…si comincia il 18…ho anche qualche altra idea ma voglio andare pianino..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: