la prima volta che accompagno in palestra

by

Accompagnamenti figli in palestra: anno zero (anche se poi a scuola insegno che l’anno zero non esiste).

Ho debuttato oggi la mia carriera. Che emozione! Ieri e oggi ho accompagnato la primogenita in palestra. Ieri prova di pre-danza. Oggi prova di pre-karate. Io, una vita passata ad ascoltare la passione di una cugina-sorella ballerina e quattro anni a sorbirmi i colleghi ballerini del mio ex, ballerino dell’opera d’oltralpe, ovviamente facevo il tifo per il karate. Adducendo tutta una serie di scuse (“la aiuterebbe ad esternare e gestire l’aggressività che ora invece lei rimuove”) ed in cerca di autorevoli validazioni (“certo che farò scegliere alla bambina, ma… è vero maestra, che ne pensa, ho ragione che danza non sarebbe adatta?”) nascondevo a tutti (tranne che a me stessa e alle più fidate amiche) il vero motivo: io ODIO la danza e l’ambiente che la circonda. Odio il rigore tuttavia necessario per quello che non è uno sport e non è agonismo, è esaltazione del corpo travestita da arte. E io che non voglio che nel futuro di mia figlia si profili la benché minima nube di sofferenza (cosa lo so altamente improbabile) stanotte rimuginavo (e non mi riaddormentavo, cosa che non succedeva da 6-7 anni): “e se domani karate non le piace e vuole fare danza? e se poi le passano davanti le grandi, quelle col tutu, e lei si affascina?”

E invece oggi pomeriggio è apparso lui, un Gesù biondo in kimono nero. Il maestro che ha stregato la mia primogenita. Che è diventata assurdamente loquace e ha raccontato dopo un cordiale “come ti chiami?” tutta la sua storia, mamme e fratelli inclusi. Poi è uscita da lezione dicendo: mamma perché è finita? io non me ne voglio andare! Le ho chiesto se voleva continuare la ginnastica di ieri o quella di oggi e lei non ha esitato. Meglio quella di oggi.

Stasera, durante le coccole serali pre-sonno glielo ho richiesto, lei ha confermato. Mamma, il maestro mi piace. Senza l’ombra di malizia.

Speriamo solo che non sia lui a farla soffrire.

Ti voglio bene, piccola mia.

Annunci

2 Risposte to “la prima volta che accompagno in palestra”

  1. faffa Says:

    che bella emozione per te!!!
    è un momento fondametale la scelta dello sport per una bimba!!!
    e se ha scelto quetso sport perchè l’attira e perchè pensa in cuor suo che le piacerà sempre più, sta già costrunedo le basi per un futuro psicologicamente solido e all’insegna della determinazione oltre che del relax!!!
    io … facevo danza classica da piccola!!!
    era,a quel tempo, parte integrante della mia vita!!!
    sette anni dedicati alla danza classica e … calzare le scarpette da punta, fare la diagonale (la prima) in punta di piedi e le piroette (le prime) alla sbarra sono emozioni che ricordo ancora con gioia e nostalgia!!!

  2. succede di dimenticarsi di prendere il pupo « Lauràpoli Says:

    […] sì avete letto bene, “danza”: perché il primo uomo di mia figlia, il bel karatekid, l’ha già tradita, spostando l’orario della lezione e di fatto rendendocela […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: