lettera di un prof al Presidente della Repubblica

by

Riporto una lettera al Presidente Napolitano.

***

Caro Presidente,

voglio esprimere il mio profondo dissenso per la risposta da Lei data ai tanti che sollecitavano a non firmare la nuova legge sulla scuola pubblica. La risposta sembra dire che il Presidente della Repubblica se ne “lava le mani”. Spero di aver capito male e chiedo che Lei chiarisca bene la sua posizione perché desidero che il Presidente rimanga il garante della democrazia. Altrimenti, dopo il parlamento, che ha dovuto tacere perché il voto di fiducia ha chiuso la bocca a tutti sulla trasformazione in legge di un decreto d’urgenza che non aveva niente di urgente, dobbiamo chiudere la bocca anche tutti noi, donne e uomini di scuola, formati dall’idea che la scuola pubblica sia l’istituzione più importante per il futuro della democrazia e per il progresso sociale.

Se il Presidente se ne “lavasse le mani”, ci resterebbe soltanto l’amarezza di dover assistere impotenti ai messaggi delle 100 televisioni e dei 1000 giornali  che sono voce o dello stesso padrone o della stessa ideologia: tutti diretti a coprire la verità, come già emblematicamente il governo ha fatto con il bel quadro del Tiepolo.

Caro Presidente, la riforma della scuola è necessaria e auspicabile, ma non è bene e non è accettabile che venga imposta senza la minima discussione e il minimo approfondimento. La ringrazio per quanto potrà fare come garante della nostra bella, e purtroppo tanto umiliata Costituzione della Repubblica Italiana.

Un cordiale saluto

Lino Ranzato

P.S.

“Facciamo l’ipotesi che ci sia un partito dominante, il quale però formalmente ha voluto rispettare la Costituzione. Non vuole fare la marcia su Roma ma vuol istituire una larvata dittatura… Si accorge che le scuole di stato hanno il difetto di essere imparziali. Allora il partito dominante comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle. E comincia a favorire le scuole private”.

Piero Calamandrei, Discorso al III congresso dell’Associazione a difesa della scuola nazionale.

Roma, 11 febbraio 1950

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: