pannolini lavabili e asciugatura d’inverno

by

(aggiornato il 30/1/10)

I pannolini lavabili sono un’OTTIMA cosa (per l’ambiente, per la salute e per il portafoglio) e per di più sono una pratica assolutamente “fattibile”, da quando esiste quella meravigliosa invenzione chiamata lavatrice e da quando per di più esistono in commercio modelli sempre più simili agli usa e getta.

Come non sfuggirà certo ai più acuti tra i nostri lettori, i pannolini lavabili dopo essere stati lavati si devono…. asciugare. Questo ovviamente non è immediato, e prima di tutto questo va tenuto conto quando si deve scegliere quanti acquistarne, visto che non si può aspettare che si sporchino tutti per metterli in lavatrice, ma conviene ternerne ovviamente un certo numero puliti a quel momento (io ne tenevo puliti 6 al momento della lavatrice!).
Ma poi quanto tempo ci vuole per asciugarli? Dipende dal caldo che fa, disse la Signora Ovvietà.
Nei paesi nordici è molto diffusa la pratica dell’asciugatrice, ma qui nel “Paese del sole” cerchiamo di risparmiare ulteriormente energia, sfruttando il clima prevalentemente mite e quindi il sole. Tuttavia la stagione fredda è evidentemente fredda e umida anche qui. Come fare?

Io mi sono organizzata così: ho individuato i punto più caldi della casa e li ho dedicati all’asciugatura dei pannolini (caldaia, termosifoni non troppo in vista), cercando tuttavia allo stesso tempo di rendere meno “ingombrante” possibile la “stesa” dei pannolini.

Personalmente mi sono trovata benissimo con lo stenditorio-“ombrellino”; e quello di ikea è molto più resistente di altri in vendita presso i supermercati; deve essere resistente perché un pannolino bagnato, per quanto centrifugato, pesa di più del semplice calzino; l’ombrellino-stenditorio lo appendo al sole durante la bella stagione e ad un gancio vicino ai radiatori in inverno.

Linda suggerisce un altro sistema che trovo comodo cioé un accessorio in vendita per i radiatori, facendo attenzione pannolini col PUL, come AIO  e pocket, da asciugare un po’ distanti dal radiatore, mentre meno cura si può usare per prefold e ciripà.

Ovviamente ci sono modelli di pannolini lavabili (come prefold, ciripà e alcuni tipi di pocket: per schede, foto e recensioni vedi qui) che asciugano più velocemente di altri; se dovete ancora acquistarli.. magari tenete presente anche questo fattore nella scelta!!

Annunci

Tag: , , ,

2 Risposte to “pannolini lavabili e asciugatura d’inverno”

  1. Lisa Says:

    Io ho comprato la centrifuga a 2800 giri della aeg e dopo un giro di quelli i miei pannolini asciugano in metá giornata. Ed è favolosa anche per maglioni e lenzuola!! 🙂

  2. laura Says:

    2800 giri!! caspita! è una lavasciuga? che modello è?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: