Archive for the ‘casa’ Category

sempre “lei” … 5

23 gennaio 2009

… e oggi mi ha chiesto l’aumento.

Annunci

colf 4. Il ritorno.

22 gennaio 2009

Tanto per sintetizzare e perchè ho l’unenne in braccio addormentato (si sveglierà alle solite 4 del mattino… ma ‘sta sveglia c’ha teng’ a ffà?? tanto alle sei lui mi ha già svegliato da due ore!!!). “Il ritorno” si fa per dire. Ciò implicherebbe una partenza. Che alla fine non c’è stata. E -per ora- non ci sarà. Dopo essermi sciolta in lacrime ieri perchè mia figlia (a cui spiegavo il suo primo “distacco” che sarebbe avvenuto l’indomani) continuava a chiedere : “sì ma quando torna??”. Dopo aver digerito l’idea di sciropparmi i tre colloqui oggi. Dopo avere stampato la sua domanda di fine rapporto, calcolato TFR e quant’altro. Dopo averle stampato le foto di noi cinque sulla neve da portarsi al sole dello Sri Lanka. Dopo tutto questo, stamattina arriva la mia padrona e sorridendo mi dice : “ti devo dare una bella notizia: non parto più, ci va mio fratello con la moglie e i figli. Mamma detto: resta in Italia e mandami i soldi”. Io mi sono commossa (sarà stata questa prova di amore materno??). E così ci siamo abbracciate e, a pranzo, con la famiglia al gran completo (+2 nonni e 2 prozie) abbiamo festeggiato la non partenza.

Io sono felice ma continuo a pensare alla tragedia annunciata che ha vissuto mia figlia ieri. Però sorrido mentre continuo a rispondere alle numerose proposte arrivate tutta la giornata (avevo lanciato l’appello su facebook e tanti amici mi avevano passato contatti vari!): “no grazie, non parte più”.

colf… 1,2,3

22 gennaio 2009

Un mesetto fa tornavo a casa con il cuore nello zucchero con le mie tazzine di Vietri, e nel mentre arrivò “colf 1”, laprima puntata della mia attuale telenovela. Incontro per caso la vicina di casa che per caso mi comunica che la mia colf (che in realtà è una specie di giovane governante perché si occupa della giornaliera amministrazione domestica e dei bambini) sta cercando lavoro, in particolare da lei. Cado dalle nuvole. Non capisco. Non mi ha nemmeno chiesto un aumento. Trascorro il fine settimana da cane bastonato e il lunedì mando marito ad affrontarla. Durante la puntaata “colf 2” lei non nega di essere andata dalla vicina, ma dice di averlo fatto per capire perché la mia vicina si è comportata in un certo modo con le sue amiche (che volevano quel posto, mentre lei no, era solo “spionaggio”). Decidiamo che è plausibile e d’altro canto non posso fare un processo alle intenzioni. Trascorriamo piacevoli giorni in vacanza sotto la neve tutti insieme appassionatamente.

E ieri arriva la mazzata. “Colf 3”. In lacrime e tra singhiozzi in un italiano più zoppicante del solito, e per di più per telefono, la ragazza racconta che le hanno telefonato dallo Sri Lanka e la madre ha avuto un incidente per cui lei deve tornare. “Posso andare?”. Certo. E che le vuoi dì. Solo che poi, sventurata, volevo pure sapere quando tornava. Un mese. Cosa?? Allora cerchiamo una sostituta e fammi sapere preciso quanto stai via. Ri-lacrime. La zia dice per telefono che la mamma ha la gamba rotta e ci vorranno minimo 5 mesi. La ragazza mi comunica che compra biglietto di sola andata.

Adesso sono in mano a faceboook, dove ho lanciato l’appello e grazie alle mie amiche che mi leggevano, domani ho 3 colloqui. L’ucraina che però vorrebbe venire a dormire da me, la bulgara non meglio connotata e la marypoppins 50enne di borgo marinari.

Farovvi sapere.

Nel frattempo mi sento come solo chi ci è passato può capire. Abbandonata.

tazzine 3

28 dicembre 2008

Belle di mamma vostra!!

tazzineeeeeeeee

BENVENUTE!!