Archive for the ‘cucciolo’ Category

progressi bimbeschi

24 ottobre 2009

Mia figlia mi chiede: “mamma, ma tu quando eri piccola, prima di papà di chi ti eri innamorata?”. Insomma vuole che le racconti dei miei ex.
5 anni tra 4 giorni.

Mio figlio urta con la testa, piange, va verso il frigo, lo indica, gli proponiamo varie consolazioni: succhi di frutta, cioccolata… lui niente, ma che vorrà? poi punta il freezer, noi proponiamo un gelatino, lui urla sempre più scocciato dalla nostra incompetenza, allora lo prendiamo in braccio così lui da solo può allungare la mano nel freezer e prendere… la busta del ghiaccio per mettersela sul posto della bua.
2 anni da meno di un mese.

Ora, va bene che questa bimba è fenomenale (se non si scaccolava alla fine avrei detto “disumana”), ma i miei pure sono soggetti interessanti!

Annunci

pannolini lavabili, confesso

14 dicembre 2008

Confesso. Non sono la wonder woman né tantomeno la signora Rottermeier dei pannolini lavabili. Beate loro.

Io ho usato i pannolini usa&getta invece dei lavabili quando in vacanza con due bambini piccoli (-1 e -4 anni) e nessun aiuto non avevo la lavatrice (ammetto che non mi ha nemmeno sfiorato l’idea di portarmi la lavatrice portatile come da poco invece qualcuna mi ha suggerito),  quando a causa della dentizione la cacca e la pipi erano acide e mi sembrava meglio non lasciare l’acido a contatto con il popo arrossato e con le piaghe la notte (di giorno lavabili, ma solo quando era a casa e potevo cambiarlo spessissimo, ma non al nido, dove se nella quotidianità li hanno accettati, in questo caso mi hanno fatto capire che cambiarlo ogni ora e mezza poteva costituire per loro una piccola grande rottura), ed infine in caso di diarrea persistente, in cui non riuscivo a fare andare via quella puzza orrenda dai pannolini.

Nei casi diciamo di patologia (per così dire) e non di quotidianità credo che sia da valutare nello specifico l’aspetto dell’umido. In questo posso portare la mia personale esperienza, ma sarebbe meglio avere seri studi clinici al riguardo (che mi pare non ci siano… come invece sarebbe davvero auspicabile).

Il popo resta più umido con i lavabili, e questo è indubbio, persino con il pile. Ma se nella quotidianità ciò confermo che non è AFFATTO un problema (avvia allo spannolinamento ecc.), mi sembra dalla mia esperienza che, per lo meno in caso di pipi acida, il prolungarsi del contatto dell’umido-acido della pipì con la pelle non faccia bene in caso di arrossamenti, bollicine e piaghe varie. Quindi i pannolini in tali casi sono certo da cambiare prima che si formi questo umido. Cioé con i lavabili anche meno di 2 ore, secondo la mia esperienza. E di notte non è possibile, almeno io con la mia debolezza/stanchezza non ce la farei mai. Un pannolino buttato ogni tanto mi pesa sulla coscienza meno (ma non per niente!!) di una nottata di stanchezza in più e magari di una mia conseguente maggiore irritabilità verso chi mi circonda, il giorno dopo. Meno male che c’è chi è più tosta di me, e dico sul serio non con ironia. In ogni modo siamo purtroppo di nuovo in questa situazione di arrossamento e confesso il mio peccato, la notte vado di usa&getta (mi sono fatta arrivare quelli super-bio, ora vedremo come va) e di giorno li cambio meno di ogni 2 ore.
Riguardo gli studi medici su lavabili vs. usa&getta un’amica mi passato quelli pro U&G di un’equipe medica indiana (ma sono in inglese e io non li capisco benissimo). Vogliamo provare a raccogliere riferimenti contrari? cioè pro-lavabili? Uno è il parere del dott. Agosti e dell’ost. Marisa Malaggi in occasione del progetto “ecobebé” della provincia di Varese: http://www.provincia.va.it/ente_data/energecol.nsf/3e0007d10d9d9f7e412568c5003d7ede/45dbddac6b53aa68c1256cd800478976/$FILE/progetto%20ecobeb%C3%A8%20opuscolo%20FINALE.pdf
Potete comunicare qui pareri medici sull’argomento, visto che non se ne conoscono di riferimenti precisi.

succede di dimenticarsi di prendere il pupo

24 ottobre 2008

se non me lo avessero raccontato prima che succedesse a me ieri, mi sarei sentita una mamma degenere.

Ieri, quando mi sono resa conto che avevo sin dalla mattina pianificato la giornata (accompagnamento bimbi-andare a lavoro-tornare da lavoro- prendere la primogenita a scuola-accompagnarla a danza-andare dal commercialista-andare dal dentista) dimenticando la voce “prendere cucciolo a scuola”, mi sono sentita solo avvilita e depressa, ma almeno non terribilmente in colpa.

Meno male che mi avevano avvisato.

PS: ora cucciolo è tornato a casa, meno male che al nido hanno avuto una tolleranza di oltre 1 ora e mezza di ritardo.

PS: sì avete letto bene, “danza”: perché il primo uomo di mia figlia, il bel karatekid, l’ha già tradita, spostando l’orario della lezione e di fatto rendendocela impossibile. Lei continua a chiedermi ogni volta se andiamo dal maestro o dalla maestra.

dentini di cucciolo

20 ottobre 2008

oggi cucciolo ha messo 9 denti.

8 glieli ha stampati una sua “amichetta” di nido sulla guancia sinistra. Tra l’altro un’omonima della sua sorellina -ironia della sorte… forse ha fatto le sue vendette???-. E’ l’orologio che si è vede in foto.

1 è finalmente il primo dentino vero. Un incisivo inferiore. Alla buon’ora. Domani compie 13 mesi.

Auguri cucciolo!!!