CHI SONO

Sono Laura e vivo a Napoli dal 1972, con due figli (bimba nata nel 2004, bimbo nato nel 2007) e un coinquilino dal 2003. Prima scavavo la terra, oggi scavo l’insondabile universo adolescenziale al fine di sotterrarvi un po’ di cultura e di autoscoscienza. Questo è il mio blog. Scrivetemi!

27 Risposte to “CHI SONO”

  1. filippa Says:

    hai la capa fresca…..secondo me nn tieni nulla a cui pensare…ma sei certa di avere figli per curiosita’ se ti viene qualche altra idea folle mettici al corrente perche’ ogni tanto c’e’ bisogno di farsi 2 risate

  2. barbaraland Says:

    Ciao Laura! Mi fa piacere vedere un blog “mammesco” su wordpress. Me lo chiedevo da tempo se ce ne fosse un altro oltre al mio. Molto bello, complimenti! Grazie della visita. A presto Barbara

  3. mario masi Says:

    vorrei contattarla per una intervista
    cordiali saluti

  4. Valentina Says:

    Salve, vorrei poterla contattare per la realizzazione dei libretti di nozze solidali per il mio matrimonio (che si celebrerà in data 19 settembre 2008, praticamente fra poco più di un mese!!)

    Cordiali Saluti

  5. Micòl Says:

    ciao Laura, ho dato uno sguardo veloce al blog; sono arrivata qui per segnalazione di Vera.sono una semiecomamma che sta a pozzuoli. mi piacerebbe condividere con te qualche esperienza mammesca.non ho trovato un indirizzo mail a cui scriverti forse per distrazione…mi fai sapere?Micòl

  6. laurapoli Says:

    e vai! un’altra ecomamma… ragazze, è ora di vederci!! indico riunione per domenica, magari dopo pranzo, da me o dove volete…. io sarò sola con i bimbi, il coinquilino va a un matrimonio e torna la sera…

  7. francescoi Says:

    complimenti per l’immagine dell’intestazione, ma che tu sappia non c’è un centro simile per i papà?

  8. Laura Says:

    sì lo conosco… è gestito dalle mogli. 😉

  9. faffa Says:

    ciao e …. AUGURONIIIIIIIIIIIIII 🙂
    fa&fu

  10. Diva Says:

    Io che ti conosco so quanto è difficile essere delle ecomamme lavoratrici con due figli … e tu sai che i miei sono anche più vicini dei tuoi !!!
    In bocca al lupo per questo blog. Tornerò a trovarti e se mi capitano altre storielle carine te le invio.

    Baci

    Diva

  11. laura Says:

    grazi a faffa e a Diva, urrà forse arrivo a 21 lettori!!

  12. Matteo Says:

    Ciao Laura, ti volevo segnalare questa iniziativa benefica:

    http://www.socialmedianews.it/le-opere-di-fiat-street-art-allasta-per-lalbero-della-vita

    Rimango a totale disposizione per ogni tipo di informazione o chiarimento,

    a presto

    Matteo

  13. MammaNews Says:

    Ciao Laura, napoletana anche io finalmente scopro il tuo blog e prima di tutto mi sono fatta una grande risata garzie all’immagine piuttosto significativa del centro di sostegno per mmamme con figli piccoli. Ho un piccolo di sette mesi che ha sempre dormito di notte e molto anche di giorno (quindi super fortunata) ma non mi sono mai sentita così assonnata come da quando è nato.

    Confesso che ho fallito con i lavabili: li avevo comprati prima della nascita di roberto ma non sono riuscita ad abituarmi. Era sempre bagnato, lavavo non solo pannolini ma tutti i suoi vestiti e lui odiava essere cambiato continuamente… alla fine mi sono buttata sugli eco usa e getta di Naturae (ma che prezzi…) e oggi a sette mesi sto affrontando l’avventura dello spannolinamento perchè conto per l’estate (compimento di un anno!) di riuscire a farcela così smetto di appestare il mondo (quello napoletano soprattutto) con le bombe ecologiche prodotte da mio figlio.
    Da quando ho pensato (detto fatto) di mettere su un blog (http://mammanews.blogspot.com/) ho scoperto un mondo di mamme blogger multitasking davvero inimmaginabile. una scoperta straordinaria e arricchente.
    Un saluto
    Francesca

  14. laura Says:

    ciao francesca! potenza della rete senza la quale non ci saremmo forse mai incrociate!! senti ma che lavabili erano che ti perdevano così tanto? a me hanno perso giusto all’inizio, poi ho capito che servivano vari lavaggi per raggiungere il top dell’assorbenza e tutto è andato liscio; anzi ti dirò che con le cacche mi sa che sono meglio dei monouso quanto a tenuta!! sullo spannolinamento mi sembra un po’ presto 1 anno, ma una mia amica ce l’ha fatta, per cui…. speriamo bene!!! ci sentiamo anche in pvt e sul tuo blog!! a presto

  15. Paola Says:

    Ciao Laura, sono Paola Insegnante di Massaggio Infantile, amica di Micòl che mi ha parlato di voi. Vi informo di un iniziativa prevista per sabato 28 Marzo:
    Dedicato ai bambini tra 0 e 10 mesi e ai loro genitori:
    Sabato 28 Marzo presso il Centro il Mare di Via Zanfagna, Fuorigrotta (NA) ci sarà un incontro aperto gratuito di Massaggio Infantile (AIMI) ore 16.30 – 18.00 tenuto da me medesima.
    Per maggiori info potete contattare: 0818040302 / 3480079773.
    L’incontro è aperto anche a tutte le mamme in attesa.
    Paola

    Un incontro introduttivo teorico-pratico per conoscere il massaggio
    infantile, i suoi benefici effetti su genitori e bambino.

    Cosa è il massaggio?

    Non è una tecnica, è un modo di stare col proprio bambino.

    Il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente in culture di
    molti paesi .

    L’evidenza clinica e recenti ricerche hanno inoltre confermato
    l’effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del
    bambino.

    Con il massaggio possiamo accompagnare, proteggere e stimolare la
    crescita e la salute del nostro bambino.

    Conosceremo il massaggio infantile come strumento per:

    -Favorire il rilassamento del bambino

    -Aiutarlo a lenire fastidi come coliche, malesseri, insonnia

    -Stabilire un profondo legame genitore-bambino

    -Conoscere meglio i segnali che il bambino ci comunica

    N.B: Indossare abiti comodi, portare con sé una copertina e un’
    asciugamano.

  16. laura Says:

    paola grazie dell’invito. Anche io ho praticato i massaggi infantili (ehm solo alla prima… ehm… povero secondogenito) e devo dire che sono stati momenti bellissimi, che consiglio a tutti! provvederò a girare l’info!
    Laura

  17. Paola Says:

    Grazie Laura,
    spero che magari alla prima occasione possiamo conoscerci di persona.
    Un’ abbraccio a tutte,
    Paola

  18. faffa Says:

    ciao … sono passata per un saluto 🙂
    come va?
    tutto ok?
    a noi tutto scorre normalmente, anche dopo che 20 gg fa ci è stata rubata la macchina!!!
    e vabbè pazienzaaaaaaaa!!!
    magari in questi giorni di festa ci vediamo per far quattro chiacchiere dal vivo,ok???
    buon pm
    fausta

  19. livio Says:

    Anche se non ho figli, e sono un po’ allergico a quei lati meno profumati della maternità (cacchette, cacconi, pipì etc.) una delle cose che mi ha preso è quello dei pannolini. Sì anche io guardo con fastidio quanti ce ne siano nell’immondizia,
    ma non sapevo di questa soluzione ecologica, già diffusa in Germania. Cerco di fare informazione-progresso.

  20. gemellimonelli Says:

    complimenti per il blog!

  21. monica berto Says:

    Ciao Laura, sono Monica da Napoli, in verità sono in partenza, ma navigando, cercando gruppi di acquisto per prodotti per bimbi, ho ‘incontrato’ il tuo blog.
    Sono interessata al gruppo di acquisto e ai pannolini. Quanti ne occorrono all’inizio. La mia piccina è neonata. Ci aggiorniamo. Salvo la tua pagina tra i preferiti. A presto Monica

  22. laura Says:

    ciao monica,
    che bello vedere che sta nascendo tutto questo interesse intorno ai pannolini lavabili!!!!!!
    tuttavia personalmente non “sponsorizzo” l’acquisto di pannolini lavabili se ciò non è CONSAPEVOLE.
    Ci sono tantissimi modelli e tipi e anche per il numero dipende molto dalle tue esigenze
    Mi piacerebbe che chi fa questa scelta, certo meno comoda degli usaegetta, lo facesse sapendo le piccole difficoltà cui andrà incontro, oltre ai benefici indubbi da vari punti di vista.
    Sarò contenta di farti vedere i miei (ne ho un bell’assortimento) così da aiutarti a scegliere, se vuoi
    sia chiaro che io non ne vendo e se mi metto a disposizione è perché ci credo e vorrei che le neomamme che all’inizio hanno varie difficoltà, non trovassero in questo un altro intoppo perchè poco informate
    scusa se batto un po’ sulle difficoltà, sono poche, ma tanto vale conoscerle bene
    detto ciò: io lavoro e ho trovato la scelta gestibilissima.
    assolutamente fatti un giro su: http://www.pannolinilavabili.info soprattutto vedi bene la parte “tipologie”

  23. Giovanna Says:

    Ciao Laura, grazie per il commento, ho visto il sito e ci tornero’ a leggere le innumerevoli notizie utili. Son sicura che mi aiutera’ nel decidere che tipo di pannolini ecologici usare. Sai per me e’ il primo figlio e non conosco nessuno che ha usato i pannolini ecologici e sto cercando di far capire a tante persone inclusa mia mamma quanto possono essere utili all’ambiente e al portafoglio 🙂
    Grazie ancora
    Giovanna

  24. Antonietta Naclerio Says:

    Ciao Laura, sono la mamma di Claudia, 8 mesi. Anch’io uso i pannolini lavabili e mi trovo benissimo. Mi fa piacere sapere che ci sono altre mamme convinte come me della bontà di questa scelta. Anche mio marito non ha avuto problemi ad abituarsi al cambio e alla pulizia del pannolino dalla cacca, figurt!!! Ti lascio i miei complimenti e a presto!
    Anto

  25. laura Says:

    ciao anto, ma che bello! e magari siamo anche vicine!! tu di dove sei?

  26. Barbara Says:

    ciao,
    volevo segnalarti qs iniziativa:

    Parte un’iniziativa intercontinentale con l’obiettivo di sponsorizzare e parlare dell’allattamento nei luoghi pubblici, perché è importantissimo rendere quotidiana e ‘normale’ la scena di una mamma che allatta.

    Allattare in pubblico è un gesto di dirompente positività: rafforza l’orgoglio e la percezione che una neomamma ha delle proprie facoltà di azione, le permette di muoversi con più facilità e di godere di una ricca vita sociale. Tutti straordinari antidoti al senso di esclusione, isolamento e depressione a cui molte donne vanno incontro nel post-parto. Vorremmo vedere tante mamme che allattano i bimbi: sui tram, al parco, nel ristorante, in coda alla posta… perché è bello abituare tutti ad un gesto d’amore!

    Noi abbiamo dato il via con “Semplicemente Ciuccio”, le foto sull’allattamento in luogo pubblico (imperdibili!).

    ***Allora ecco l’idea:

    unitevi a noi per lal fiera virtuale dell’allattamento in luoghi pubblici, il Carnival dell’allattamento alla luce del sole, gemellato con i blog americani dove viene chiamato Carnival of Nursing In Public (NIP).

    L’idea è di rilanciare il banner, frasi, immagini ed esperienze di Allattamento alla luce del sole, su quanti più siti e social network, in contemporanea, durante tutta la settimana dal 5 al 9 luglio.

    Chi può partecipare: blogger, siti e singole persone.

    Cosa comporta: per partecipare puoi fare una o più delle seguenti cose:

    COSE FACILI

    – pubblicare il banner Io Allatto alla Luce del Sole sul tuo blog o sito (lo trovi in fondo al post)

    – rilanciare i post che partecipano al “Carnival” sulle tue pagine nei vari social network o sul tuo blog

    COSE PIU’ STUZZICANTI

    – partecipare con un articolo sul tema sul tuo blog/sito (vedi sotto i temi suggeriti)

    – partecipare con un articolo sul tema inviato e pubblicato su Genitori Channel

    – pubblicare immagini sull’allattamento in luoghi pubblici sul tuo blog/sito o su un social network

    – pubblicare sul social network nel tuo profilo riflessioni sul tema

    Cosa fare:

    – inviaci un email a carnival@genitorichannel.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. per avvertirci che partecipi all’iniziativa, così ti segnaleremo su un’area ad hoc su Genitori Channel.

    – fai una o più delle cose suggerite nel “cosa comporta”

    – segnalaci i post che preferisci su questo tema, ne daremo notizia su Genitori Channel

    Idee da sviluppare nei post:

    Si può scrivere su qualsiasi argomento correlato all’allattamento in luogo pubblico, ma se vi serve un’idea, ecco alcuni spunti:

    · Una vostra esperienza positiva o negativa

    · La sessualizzazione del seno e le sue conseguenze

    · Allattare alla luce del sole in viaggio

    · Allattare alla luce del sole e babywearing (portare i bimbi in fascia)

    · I vantaggi e gli svantaggi di allattare in luoghi pubblici

    · Cosa possono fare la famiglia e gli amici per sostenere le madri che allattano in luoghi pubblici

  27. leucosia Says:

    ciao Laura, spero tu legga questo commento!
    sto imbastendo un articolo per un giornale online e l’argomento è guarda caso il mommyblogging e le mamme blogger partenopee in particolare. ti andrebbe di darmi una mano rispondendo a una intervista via mail? a questo proposito, mi manderesti il tuo indirizzo di posta? così ti invio tutto? merci beacoup! un abbraccio a te a i tuoi bimbi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: